In Italia i politici possono essere accusati di molte cose, tranne che di peggiorare il sovraffollamento delle carceri italiane.

Dei 65mila detenuti in Italia, 226 sono accusati di corruzione

Conjur

In Italia i politici possono essere accusati di molte cose, tranne che di peggiorare il sovraffollamento delle carceri italiane. Uno dei principali quotidiani del paese, Il Sole 24 Ore, sostiene che i funzionari della pubblica amministrazione costituiscono una parte minima della popolazione carceraria. In un paese con circa 65mila condannati in via definitiva, solo 226 sono stati arrestati per corruzione.

La corruzione é raramente punita con il carcere, nonostante questa possibilità sia prevista dalla legge. Dei 226 corrotti arrestati, una buona parte é stata condannata anche per altri reati, come l’associazione per delinquere. E’ quindi difficile stabilire in quali casi la corruzione é effettivamente la causa della pena carceraria.

Secondo il giornale, che ha pubblicato le statistiche dell’amministrazione penitenziaria, solo 216 persone sono state condannate per aver corrotto o tentato di corrompere un politico. I numeri calano ulteriormente quando si tratta di altri crimini legati alla funzione pubblica: attualmente sono 44 gli arrestati per peculato, e 33 quelli per abuso d’ufficio.

Basandosi sui dati dell’amministrazione penitenziaria si potrebbe immaginare l’Italia come un paese in cui la classe politica é onesta e compie il suo dovere verso la popolazione. Ma questa non è la realtà. La politica del Belpaese é nota per il suo gioco sporco, e non passa mese senza che la stampa non riporti la notizia di qualche scandalo che coinvolge il potere.

[Articolo originale "Dos 65 mil presos na Itália, 226 estão na cadeia por corrupção" di Aline Pinheiro]

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • LinkedIn
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • Blogosphere News
  • Digg
  • Reddit
  • Technorati
Traduzione di:
Alessandra CerioliItalia Alessandra Cerioli
Collaboro con Italia dall'Estero perché condivido il progetto di un'informazione libera e completa, traduco dal portoghese. Mi occupo della stampa brasiliana, portoghese, angolana e mozambicana. http://www.proz.com/profile/2086984
Revisione di:
Amina Iacuzio