La condanna dell’ex premier rende ancora più difficile per Enrico Letta riuscire ad ottenere il consenso per approvare le misure che elettori ed economisti esigono

L’evasione fiscale di Berlusconi coinvolge l’economia italiana

Exame

La condanna dell’ex premier rende ancora più difficile per Enrico Letta riuscire ad ottenere il consenso per approvare le misure che elettori ed economisti esigono

Roma – La condanna di Silvio Berlusconi sta mettendo in crisi lo sforzo del governo di coalizione per stimolare un’economia che dà segno di voler uscire da una recessione durata due anni. L’Italia ha registrato questa settimana una contrazione minore di quella attesa per il secondo trimestre, lasciando al premier Enrico Letta il compito di mantenere la rotta.

Gli elettori esigono tagli alle tasse, mentre gli economisti chiedono riforme nel mercato del lavoro e nel sistema giudiziario. Questi problemi sono rimasti in secondo piano mentre Berlusconi, partner della coalizione di rivali creata da Letta, cerca l’assoluzione.

Commerzbank AG em Frankfurt. “Ha messo in risalto i problemi esistenti nella politica italiana”.

Il 2 maggio i titoli del debito italiano a dieci anni sono aumentati di 49 punti base, il 4,25%, dopo due anni e mezzo di calo. La sentenza su Berlusconi rende ancora più difficile per Letta ottenere il consenso, dato che, inoltre, la sua reputazione è già stata macchiata dall’aver rimandato le riforme.

Gli investitori, che ricordano come i rendimenti dei titoli a dieci anni superarono il 7% durante la crisi finanziaria dell’euro, possono stare tranquilli finché il governo Letta non cade, ha detto Georg Grodzki, della Legal General Investment Management, di Londra.

Seconda Guerra Mondiale

E’ possibile che l’economia stia uscendo dalla recessione più lunga dopo la Seconda Guerra Mondiale.  Secondo quanto detto il 6 di agosto dall’Istituto di Statistica italiano, il prodotto interno lordo è diminuito dello 0,2 % nel trimestre precedente il 30 giugno, mentre nel primo trimestre era diminuito dello 0,6%,

La produzione industriale a giugno è aumentata per il secondo mese consecutivo, mentre la fiducia del consumatore è inaspettatamente salita.

Le famiglie confidano in Letta, 46 anni, che a giugno ha imposto la sospensione dell’IMU per rendere la flessibilità fiscale più permanente. Ha promesso che troverà un compromesso per ridurre l’imposta immobiliaria e che tenterà di rimandare l’aumento dell’IVA ad ottobre.

Entrambe le misure possono richiedere accordi per realizzare tagli nelle spese, dato che Letta ha promesso di mantenere il deficit di bilancio al 3% del PIL nell’anno in corso.

100 giorni

“Alle spalle i primi 100 giorni” ha detto Letta il 6 gosto in un post pubblicato sul sito del governo. L’obiettivo è “concentrarci sempre di più sulle politiche proprio quando lo scontro nella politica sembra farsi incandescente”, ha detto.

La realizzazione di un accordo sarà tanto più difficile nella misura in cui il PD di Letta e il PdL di Berlusconi considerano la probabilità di elezioni anticipate.

Il 2 agosto alcuni deputati del PdL hanno minacciato di far cadere il governo nel tentativo di ottenere l’assoluzione del leader. Due giorni dopo Berlusconi, reiterando l’appoggio a Letta in un comizio, ha affermato che il potere giudiziario è una minaccia per la democrazia.

“Silvio Berlusconi, il PdL e Forza Italia sono un argine contro un regime”, ha detto Berlusconi, citando il nome del suo primo partito. “E’ l’unica barriera che abbiamo contro un regime illiberale e giustizialista”.

Berlusconi, il politico italiano che ha avuto più successo negli ultimi 20 anni, non passerà neanche un giorno in carcere, e la sua pena di 4 anni di detenzione probabilmente sarà ridotta a un anno di arresti domiciliari o nei servizi sociali.

L’esecuzione della pena resta sospesa nelle prossime settimane, per dare ai suoi avvocati il tempo di preparare una difesa. Berlusconi, 76 anni, ha negato gli addebiti.

Cabina elettorale

Dopo le elezioni inconcludenti di febbraio, un ritorno alle urne darebbe agli italiani una seconda chance per definire un cammino chiaro per il Paese.

Inoltre potrebbe dare un’opportunità alla maggior forza di opposizione, il M5S di Beppe Grillo. Il PdL e il PD, che prima occupavano posizioni contrapposte nel quadro politico tradizionale, si coalizzarono quando il M5S ottenne un quarto dei suffragi.

“Né il PD né il PdL sono interessati a un imminente crollo del governo” ha commentato il 1 agosto Raffaella Tenconi, economista del Bank of America Merrill Lynch, a Londra, in un rapporto. “Le elezioni potrebbero essere decise per la fine dell’anno, e il risultato elettorale per la primavera prossima”.

(pubblicato l’8 agosto 2013)

[Articolo originale " Fraude fiscal de Berlusconi afeta economia italiana" di Andrew Frye]

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • LinkedIn
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • Blogosphere News
  • Digg
  • Reddit
  • Technorati
Traduzione di:
Amina IacuzioItalia Amina Iacuzio
Giornalista e traduttrice free lance, vive tra Roma e Parigi. Ogni anno passa un periodo in Brasile, paese di cui si è innamorata vent’anni fa. Per Italiadallestero traduce dal Portoghese. Dice: “Presto ci dovremo rendere conto che questo paese, al pari di Cina ed India, è un vero gigante”.
Revisione di:
Alessandra Cerioli