La Corte di Cassazione ha stabilito che è reato utilizzare l’espressione ...

L’Italia dichiara fuori legge la frase: “Non hai le palle”

The Guardian

La Corte di Cassazione ha stabilito che è reato utilizzare l’espressione dopo il caso che ha visto un Giudice di Pace mettere in dubbio l’esistenza delle virtù maschili di un avvocato.

Sono stati necessari un processo e due ricorsi in appello. Ma almeno ora gli italiani hanno le idee chiare. Va bene pensarla. E pure bisbigliarla. Ma dirla apertamente può costare caro. Con tutta la solennità che la frase può evocare, la Corte di Cassazione ha bollato l’espressione “Non hai le palle” come reato. E per ragioni tanto controverse quanto la sentenza stessa.

Secondo la Cassazione, l’espressione incriminata deve essere bandita non tanto perché mette in dubbio la virilità della parte offesa, quanto perché implica una “mancanza di determinazione, competenza e coerenza: virtù che, a torto o ragione, continuano ad essere individuate come connotative del genere maschile”.

Nel caso in questione, la parte offesa era un avvocato di Potenza, città nel Sud d’Italia. Durante una lite in un’aula di giustizia, l’esistenza degli attributi dell’avvocato è stata messa in discussione da suo cugino, un giudice di pace.

I magistrati di primo grado avevano dato ragione all’avvocato. Ma il Giudice di Pace non si è dato pace e ha deciso di rivolgersi alla Corte d’Appello, dove il suo legale ha persuaso la Corte che il verdetto era, beh, privo di fondamento.

I magistrati, infatti, hanno decretato che l’accusa di ingiuria che tirava in ballo gli attributi maschili del loro esimio collega non era offensiva poiché inquadrabile “nell’ambito di una contesa familiare”. Imperterrita, la parte offesa si è rivolta alla Corte di Cassazione a Roma dove, durante un’udienza svoltasi il 26 giugno, il suo legale ha sostenuto che, se è plausibile dire, per esempio, “non rompermi le palle”, è inammissibile dichiarare “non hai gli attributi, ossia vali meno degli altri uomini”.

Ora spetta a un giudice civile stabilire l’entità della sanzione.

[Articolo originale "Italy outlaws 'you don't have the balls'" di John Hooper]

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • LinkedIn
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • Blogosphere News
  • Digg
  • Reddit
  • Technorati
Tag:
Traduzione di:
Grazia VentrelliItalia Grazia Ventrelli
Traduttrice a tempo pieno, camminatrice per diletto, è abituata a fare maratone per rispettare le scadenze. Appassionata di lingue e culture straniere.
Revisione di:
Lillo Montalto Monella