Nell’edizione online del TG1 è apparsa ieri la notizia secondo cui il procuratore Antonio Ingroia, simbolo antimafia di questo paese, lascerà Palermo per indagare su casi di grande rilevanza rimasti impuniti in Guatemala, anche relativi a militari.

Procuratore italiano dirigerà le indagini nella Cicig in Guatemala

Prensa Libre

Nell’edizione online del TG1 è apparsa ieri la notizia secondo cui il procuratore Antonio Ingroia, simbolo antimafia di questo paese, lascerà Palermo per indagare su casi di grande rilevanza rimasti impuniti in Guatemala, anche relativi a militari.

Secondo la notizia, Ingroia arriverà nel paese fra poche settimane e vi rimarrà per un anno, dopo essere stato contattato dalle Nazioni Unite per ricoprire il ruolo di capo dell’Unità di investigazioni e analisi criminale contro l’impunità in Guatemala.

“Ho ricevuto la proposta da parte delle Nazioni Unite qualche tempo fa, come una specie di continuazione delle mie attività in Italia; a queste latitudini, per fortuna, i giudici antimafia italiani sono più apprezzati”, ha detto il magistrato.

Diego Álvarez, portavoce della Commissione Internazionale contro l’Impunitá in Guatemala (Cicig), ha confermato l’arrivo dell’italiano come capo delle indagini di tale ente.

Casi polemici
Il procuratore Ingroia ha causato molte polemiche per le intercettazioni di conversazioni del Presidente Giorgio Napolitano, che ha cercato di usare il suo potere per presentare accuse contro la Procura di Palermo in quanto sosteneva che le comunicazioni del Presidente non possono essere oggetto di intercettazioni.

Inoltre ha indagato su Cosa Nostra e sulle relazioni di tale organizzazione criminale con l’ambiente politico ed economico del suo paese.

Il procuratore antimafia ha visitato il Guatemala lo scorso novembre per presentare il suo libro “Herramientas para combatir la delincuencia organizada” [Strumenti per combattere la criminalità organizzata, NdT] nel quale mette in evidenza gli strumenti impiegati nelle indagini antimafia, i testimoni protetti, i collaboratori, gli agenti sotto copertura e i delitti connessi alla criminalità organizzata.

[Articolo originale "Fiscal italiano dirigirá investigaciones en Cicig" di CLAUDIA ACUÑA]

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • email
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • LinkedIn
  • OKnotizie
  • Google Bookmarks
  • YahooMyWeb
  • Blogosphere News
  • Digg
  • Reddit
  • Technorati
Traduzione di:
Teresa ScolamacchiaMessico Teresa Scolamacchia
Traduce dallo spagnolo
Revisione di:
Francesco PasquarelliElena Bergamaschi